Canyoning

Infoline: +41 91 756 93 01

 
 

Corsi d'acqua dove sono ubicate infrastrutture della SES:

  1. Valle del Salto (Vallemaggia) a valle della presa del Salto a Maggia, fino alla confluenza con il fiume Maggia;
  2. Giumaglio (Vallemaggia) a valle dello sbarramento di Vasasca a Giumaglio, fino alla confluenza con il fiume Maggia;
  3. Ticinetto (Val Leventina) a valle dello sbarramento di Chironico a Chironico, fino alla confluenza con il fiume Ticino.

 

Per maggiori informazioni, visitare il sito web www.swisscanyon.ch.

IMPORTANTE
Prima di avventurarsi nei canyon sopraccitati è indispensabile contattare il nostro centro di comando chiamando il numero telefonico 091 756 93 01. Al termine della giornata il responsabile deve assolutamente confermare telefonicamente alla SES che la discesa è terminata e che tutti i partecipanti si sono allontanati dal corso d'acqua.

 

Attività nei bacini e negli alvei dei torrenti degli impianti SES

Gli impianti idroelettrici hanno sostanzialmente cambiato il regime di deflusso dei torrenti a valle.

Nell'alveo di questi fiumi è d'obbligo la massima prudenza.

Possibili cause di forte e repentino aumento della portata

  • • Anche in caso di bel tempo, quando una presa si chiude (telecomando, intasamento o guasto tecnico) l'acqua, prima deviata in galleria, sfiora e riprende il corso naturale nel torrente. Lo stesso capita quando una centrale si disinserisce: se il bacino sovrastante è pieno, esso inizia a sfiorare.
  • In caso di precipitazioni, i torrenti possono rapidamente gonfiarsi per cause naturali o per operazioni di spurgo di bacini e prese. Inoltre, dopo periodi di secca, il materiale può intasarsi e formare dighe naturali, che cedendo all'improvviso, causano un'onda di piena.
  • Dopo la cessazione delle precipitazioni, le prese intasate di sabbia e i bacini devono essere spurgati. Viene perciò aperta gradualmente la paratoia di spurgo con rilascio di acqua frammista a materiale che scorre nel greto del fiume.

 

Questi rilasci fanno aumentare notevolmente la portata in pochi minuti!
Questi eventi sono spesso imprevedibili!

La Società Elettrica Sopracenerina SA (SES)

  1. Proibisce nel limite concesso dalla legge e assolutamente sconsiglia ogni attività nei bacini e nell'alveo di torrenti a valle di prese, di dighe e di centrali poiché c'è il rischio di repentino e imprevedibile aumento della portata d'acqua.
  2. Non è tenuta a limitare l'esercizio dei propri impianti per permettere lo svolgimento di attività nei bacini o nell'alveo dei torrenti. SES non ha dovere di preavviso e declina ogni responsabilità per incidenti che si dovessero verificare.
  3. Le informazioni rilasciate dal nostro personale in merito a spurghi, sfiori o altre operazioni, hanno lo scopo d'avviso di pericolo aggravato. Sono indicative, non vincolanti e non autorizzano ad avventurarsi nei bacini o nell'alveo dei torrenti.

 

Chi si avventura nei bacini o nell'alveo dei torrenti, lo fa a proprio rischio, è cosciente dei pericoli e se ne assume interamente la responsabilità.

 

PDF in italiano

PDF auf Deutsch

PDF en français

PDF in English